fbpx

EOCENIA LA CITTÀ INVISIBILE DEL BENÀCO

EOCENIA, LA CITTÀ INVISIBILE DEL BENÀCO
EOCENIA LA CITTÀ INVISIBILE DEL BENÀCO
Laghetto del Frassino

Il lago di Garda in epoca romana era conosciuto come Benàco ed era impersonificato nel dio Benacus (il Nettuno, dio delle acque e delle correnti).

La forma del lago è legata a ben quattro glaciazioni, ma soprattutto alla fossa tettonica originata circa 35 milioni di anni fa nel periodo dell’Eocene.

Museo della Pesca e delle tradizioni lacustri di Peschiera del Garda
Modello su scala di un sito palafitticolo sul Lago di Garda presso il Museo della Pesca a Peschiera del Garda

Al Lago di Garda, puoi trovare moltissime testimonianze dei villaggi prealpini palafitticoli.

Museo della Pesca e delle tradizioni lacustri di Peschiera del GardaTra i musei ti segnalo il fornitissimo Museo della Pesca e delle tradizioni lacustri di Peschiera del Garda.

E sempre a Peschiera gli archeologi hanno scoperto un sito palafitticolo dell’età del Bronzo, divenuto sito archeologico UNESCO nel 2011. Potrai trovare facilmente la zona a cui ci riferiamo recandoti all’area protetta del Laghetto del Frassino a circa 3 km dal centro cittadino arilicense. Ma attenzione… si tratta di un sito archeologico subacqueo, quindi ahimè non vedrai molto dell’abitato preistorico, perché è nel fondale del lago!

Potrai fare comunque una splendida passeggiata intorno a questo specchio d’acqua immerso nella natura ed accompagnato dal canto degli uccellini che lo popolano.

area protetta del Laghetto del Frassino
Laghetto del Frassino

Gli interessi di UNESCO per il lago di Garda sono sempre stati molteplici. Si è parlato addirittura di una candidatura per i prossimi anni di tutto il bacino gardesano quale sito Patrimonio dell’Umanità.

*La procedura è stata avvalorata da una scoperta unica, ancora avvolta da un alone di ragionevole cautela e discrezione. Il direttore dell’associazione sub club arilicense ci ha rivelato alcuni dettagli in una video intervista qualche mese fa (la trovi qui).

EOCENIA LA CITTÀ INVISIBILE DEL BENÀCO

Nel 2020, durante un corso di aggiornamento dei patentini subacquei, svoltosi a Brenzone, venne ritrovata un’area piena di elementi ceramici. Il ritrovamento è avvenuto a circa 116m di profondità e gli oggetti sono collocabili nel periodo dell’età del bronzo. L’intervento della Soprintendenza per i Beni Archeologici ha permesso di approfondire la ricerca per mezzo del e-robot sottomarino israeliano DSCVR36.

EOCENIA LA CITTÀ INVISIBILE DEL BENÀCO

A 312 metri, in mezzo al lago, in linea con Castelletto di Brenzone, è stata ritrovata una vera e propria area residenziale sommersa. Di questa rimane conservata in ottimo stato buona parte della palificazione in legno su cui si impostavano le abitazioni.

Ecco Eocenia, la città invisibile, quando il Benàco era una foresta

EOCENIA, LA CITTÀ INVISIBILE DEL BENÀCO

Un’area di strutture palafitticole, databili dal 5000 al 4500 a.C. quando il Garda era ancora per metà area boschiva. In nessun altro luogo del mondo è così chiaramente documentata l’evoluzione di abitati dal neolitico all’età dei metalli. Sono delle vere e proprie fotografie di vita quotidiana. Ci raccontano le pratiche agricole e di allevamento degli animali domestici degli uomini primitivi e ci informano sulle loro innovazioni tecnologiche.

Si potrà visitare Eocenia? Per ora non è ancora possibile, ma…

Il Ministero dei Trasporti presentera, il primo documentario che racconta tutti i rilevamenti svolti nell’ultimo anno presso la mostra del Cinema di Venezia 2021.

Nel frattempo, la Commissione UNESCO ha appena decretato, vista l’importanza mondiale della scoperta, il permesso di attivare visite turistiche tramite sottomarini elettrici al sito archeologico.

una condizione: lo stop completo a tutta la navigazione a motore (a benzina) sul Lago di Garda entro il 2023. Gli enti regionali sono molto divisi su questa soluzione, tu cosa ne pensi?

*Durante l’incontro del 1° Aprile 2021 si tenterà di cercare, la concertazione anche per mezzo di NATO ed ONU, per garantire valenza mondiale a questa bufala, ops, a questa città, nascosta sott’acqua da sempre, ma ora non più invisibile.

Potrebbe anche interessarti...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial